1 ottobre 2021

Il miglior modo per onorare Andrea Conti è proseguire sulla scia del suo grande impegno sociale nel campo dell’educazione stradale e tornare tra i banchi delle scuole superiori veronesi.

La passione per la divulgazione della cultura della vita mentre si circola sulla strada ci ha accomunato per oltre vent’anni e pensiamo sia ancor più importante raccontare agli studenti la storia della vita di Andrea, segnata indelebilmente da due gravissimi incidenti stradali. Ora l’associazione ne accoglie l’importante memoria che, assieme a tutte le vite inghiottite da un nastro d’asfalto, sarà un ulteriore stimolo per gli studenti e per tutti noi per non dimenticare il valore della vita.

L’occasione per onorare il nostro Andrea sarà il tornare tra i banchi scolastici e il primo segnale arriva proprio dal U.A.T, già “Provveditorato agli studi”  che “in collaborazione con la Polizia di Stato, promuove per l’a. s. corrente in favore degli studenti delle classi del triennio delle Scuole secondarie di secondo grado di Verona e provincia la 22^ edizione del progetto ICARO dedicato alla sensibilizzazione  in tema di educazione alla sicurezza stradale, il progetto “Strada Sicura”  in collaborazione con l’Associazione Verona Strada Sicura partner della Polizia di Stato, il progetto ABC -l’Autostrada del Brennero in Città” con A22 del Brennero partner della Polizia di Stato.”

I progetti saranno presentati in videoconferenza ai Docenti delle Scuole secondarie di secondo grado di Verona e provincia.

 

Andrea Scamperle (Segretario VSS)